Benvenuti a Idrope News

Dr. La Torre

Idrope News  è il blog associato al mio sito web principale www.idrope.com.
È, in pratica, una versione dinamica con la possibilità di ampliare ulteriormente i contenuti con la partecipazione attiva di tutti gli utenti. In questo blog vengono presentati e commentati temi vari correlati ai disturbi dell’orecchio interno e all’ idrope, inclusi argomenti che non vengono discussi nel sito principale. Parliamo quindi, in queste pagine, di acufeni, vertigini e disturbi dell’equilibrio, ipoacusia, sensazione di orecchio chiuso o di pressione nell’orecchio (fullness), Malattia o Sindrome di Meniere, diagnosi (giuste o più spesso sbagliate) e cure, incluse quelle che non hanno alcun fondamento e non potranno mai essere di aiuto. E’ anche lo spazio giusto per commentare articoli scientifici o altri siti web che si trovano in giro. Spero diate il vostro contributo rendendo questo spazio dinamico e flessibile, lasciando i vostri commenti. Come prima cosa potete iniziare rispondendo a questo sondaggio per farmi conoscere il motivo del vostro interesse, come pazienti o professionale.


Per accedere ai vari post potete scegliere la categoria, scegliere lo specifico articolo che vi interessa o, attraverso il link TUTTI I POST, presente in ogni pagina, leggerli in sequenza,  da quelli più recenti a quelli pubblicati da più tempo.

Questo spazio è ovviamente aperto a tutti  sia pazienti, che medici o comunque addetti ai lavori. In particolare, anche se, dopo anni, la speranza di veder partecipare a una mia iniziativa i miei colleghi è piuttosto vana, è particolarmente gradita la partecipazione degli specialisti del settore. Ovviamente prego tutti i visitatori , essendo argomenti già spesso discussi in modo “caldo” in altri spazi, di mantenervi sul piano della correttezza nei vostri post e di non attaccare mai nessuno, altri utenti o medici con i quali potete aver avuto esperienze negative. I commenti sono comunque moderati e necessitano della mia approvazione prima della pubblicazione, ma spero di poterli sempre approvare tutti.  Grazie

Dott. Andrea La Torre
Specialista in Otorinolaringoiatria

100 risposte a “Benvenuti a Idrope News

  1. Anonimo

    Complimenti dottore per la passione che mette nel suo lavoro…..
    ottima iniziativa…..

  2. Gino

    sono positivo all’ idea che questa cura funziona perche’ assumi molta acqua, un elemento naturale di cui non possiamo fare a meno, invece viene ingerita molto poco, e sostituita da altre bevande

  3. per quanto mi riguarda l acqua mi sta dando dei buonissimi risultati. ma mi pongo una domanda,cosa succederà quando inizio a ridurre i neurofarmaci anchessi fondamentali per il proseguo della terapia?

  4. Anonimo

    L’unico dottore che ti risponde in privato su fb e ti spiega le cose in modo semplice ma dettagliate….Complimenti spero che la passione che lei mette nel suo lavoro continui a crescere sempre di piu’ per dare una speranza a chi come me soffre per un “silenzio perduto” e non trova un solo dott.(Tranne lei) che gli da un minimo di importanza…….GRAZIE DI CUORE!!!

    • è scritto troppo bene sembra un amico del dottore
      puntini virgolette tutto alla perfezione sig anonimo

      • In effetti non mi piace l’anonimato e lo scrivo dappertutto.. Preferisco quelli come lei che si presentano con vero nome e cognome sig. Pippo… e che scrivono commenti utili e intelligenti come i tre (tutti da me pubblicati e con replica) che ha proposto oggi… dimostrando a dispetto di quel che scrive in uno dei tre che tempo da perdere ne ha di sicuro.

      • Cascio Vita

        Si e’ chiesto se l’anonimo e’ semplicemente un professore di lettere che si ritrova adavere un problema alle orecchie?TROPPO DIFFICILE PER LEI?

      • Considerato anche che questo commento arriva da una paziente ultrasoddisfatta e che mi stima moltissimo, non l’ho proprio capito ma ovviamente lo pubblico… Mi spiega questo commento, Vita? E chi sarebbe poi il professore di lettere con problemi di udito… ? Non ho proprio capito…

      • Ho capito finalmente il commento sul “professore di lettere”, Vita, anche dopo il nostro nuovo incontro…. ma ha frainteso quel che voleva dire il sig. Pippo….
        Lui si riferiva al fatto che l’anonimo, proprio come faccio io, usa spesso i puntini … al posto delle virgole, che in effetti è una mia caratteristica tipica quando scrivo molto e molto veloce, e quindi sospettava che fossi stato io stesso a complimentarmi con me!..

  5. patrizia

    sono molto contenta di aver trovato per caso il suo sito, sento che avrò una risposta e un aiuto concreto ad un problema che mi trascino da anni. La cosa più sconfortante è stata quella di sentirmi dire , da più fronti, che gli acufeni sono di difficile diagnosi e a volte senza una causa. Insomma mi sarei dovuta abituare a conviverci !!!!! Non ho parole !!!! Grazie Dott. per il suo impegno

  6. Marta Tironi

    Buonasera dottore,
    dopo anni in cui ho cercato di capire il perché della mia ipoacusia e detto molte preghiere…per caso tento una ricerca su internet e trovo questo sito…Non ho parole per ringraziarla…Ho 30′anni,sto per sposarmi ed una vita davanti a me…

    • In tanto…allora auguri… poi se vorrà passeremo ai fatti per vedere cosa si può fare per il suo udito… veda anche su http://www.idrope.com dove c’è una specifica pagina per l’ipoacusia

      • si ammetto che dà delle speranze ma qualcuno che sia guarito esiste ?… dopo che si è ” passato ai fatti ” come ha scritto ma ricordiamo a tutti che prima dei fatti deve ovviamente passare un po di denaro come è ovvio che sia con uno specialista di questa levatura

      • In realtà non è guarito nessuno nel senso che come scrivo ovunque recidivi comunque trattabili sono possibili. Diciamo che sono tanti, ma proprio tanti a stare bene… e lo scrivono ovunque. Ma guarito na, nemmeno quelli che dicono di esserlo… perchè guarire significa avere la definitiva certezza che il problema sia risolto definitivamente. Circa i soldi…dai ..non sono molti..oggi uno se la cava con 150 euro una tantum per avermi sempre… Sono felice se lei ha la fortuna di farsi ancora mantenere da mamma e papà o ha una moglie ricca che lavora anche per lei o ha vinto al superenalotto.. A me purtroppo tocca ancora chiedere soldi per offrire le mie competenze professionali… Si chiama LAVORO. E credo lo chiedano e anche molto di più anche specialisti di minor levatura… Comunque grazie del complimento. Magari la prossima volta prima però legga e si informi e poi scriva…

  7. 1 MEDICO Ecco cosa per ora emerge dal sondaggio di quelli che consultano questo blog.

  8. giovanni

    come contattare il Dott.La Torre per una consulenza

  9. Stefi

    Sabato discoteca … Giorno dopo stavo ancora rimbambita!! Dopo sei gg lo sono ancora!!! Ho gli acufeni ..e la notte sono forti e di giorno sembra che passino ma sto on una cappa ! L otorino mi ha dato vit e vertisec..? Vabbe per le vertigini ho appena iniz passera?? Puo una setata in disco …. Senza stup.. !! Fare tutto cio?

    • In generale per richieste di chiarimenti sul proprio caso mandatemi mail privata, ma siccome la domanda ha un interesse generale , l’ho pubblicato e le rispondo.
      I sintomi descritti sono sintomi da idrope: acufene fluttuante, pressione nelle orecchie e in testa (immagino intenda da quello), vertigini. Nel senso che ognuno di questi sintomi isolatamente è da idrope e non seve che siano presenti tutti. Il trauma acustico può benissimo determinare anche solo idrope e non causa necessariamente danni permanenti. Potrebbe passare tutto spontaneamente altrimenti serve terapia!

  10. Gianluca R.

    Gentile Dottore Le chiedo quanto segue.
    Anche chi soffre di acufene per evidente causa traumatica (discoteca senza tappi. Ahimè mi sono dimenticato di meetrli una volta..) può averlo a causa di problemi al’idrope?
    Saluti

  11. massimo

    voglio complimentarmi con il dottore..sono una persona ormai sfiduciata che da più di 10 anni convive con l’acufene e ipoacusia e spero che la domanda non venga fraintesa ma è solo per sognare e sperare ancora …su 100 pazienti quanti ne hanno trovato beneficio e quanti sono guariti del tutto..grazie e a presto

    • Se “Guarire del tutto” significa avere la certezza che non ci possano essere recidive la risposta è ZERO, ma tutti i pazienti con idrope certo e che fanno tutto correttamente e con i quali mantengo rapporti hanno benefici e anche moltissimi pazienti, certamente la maggior parte, di quelli che potrebbero in teoria non avere i disturbo reversibile, ma in quest’ultimo gruppo ovviamente ci sono anche molti fallimenti poiché i veri danni che potrebbero essere alla base di acufeni fissi invariabili o ipoacusia stazionaria non fluttuante non sono trattabili.
      Ma numeri esatti non ne ho perché è impossibile tenere una statistica reale su trattamenti che non prevedono controlli obbligatori. Come considerare un paziente che mi sparisce? D’istinto direi che è uno che sta male ed è andato da un altro medico.. ma poi magari dopo anni mi arrivano i saluti da un paziente a sua volta da quello inviato che mi riferisce che lo “scomparso” sta benissimo ed è contento della cura che ha fatto…

  12. concetta

    Buon giorno Dottore, oggi per caso ho visto che esiste una persona come lei, grazie Signore. Dal mese di febbraio 2012 ho avuto una ipouacusia fluttuante improvvisa. Dopo giorni di ricovero e cura intensiva di farmaci a base di cortisone (flebo) sono stata bene circa quattro mesi ma da settembre è ricominciato e nonostante le solite cure, cortisone, farmaci per la circolazione, integratori, e antinfiammatori il problema è presente tutti i giorni. Mi aiuti la prego, è possibile avere un appuntamento ?

  13. Ausilia

    Sono capitata per caso sul suo sito. Naturalmente soffro di acufene intontimento vertigini senso di instabilità da circa 3 anni disturbi che compaiono solo al mattino e vanno via con passare delle ore e questa cosa non me la spiego . Solo nelle prime ore del pomeriggio riesco a stare bene. Ho qualche possibilità di guarire? Sto impazzendo!!!!

  14. Giuseppe

    Buona sera dottore. avrei una domanda. io lavoro in discoteca da circa 4 anni. il mio ACUFENE però è comparso (dicembre 2011) in una situazione diversa ovvero dopo circa 7 gg dall’ultimo mio servizio nel locale cosa che non mi fa pensare ad un trauma acustico diretto. la prima insorgenza è stata all’orecchio sx con un fischio acuto e continuo. dopo circa un mese si è presentato anche all’orecchio dx ma con una differenza di tonalità ovvero più grave(in senso di tono). ad oggi quindi, dopo circa un anno dall’insorgenza, è presente in entrambe le orecchie ma con tonalità diverse. inoltre noto che dopo un’intensa attività fisica come partita a calcio l’acufene aumenta di intensità. in più capitano, durante la giornata, episodi molto acuti che durano circa 15/10 secondi per poi scendere di intensità gradualmente e tornare stabile. come ultima spia noto che dopo aver passato la serata in ambiente rumoroso, l’acufene sale d’intensità. Lei pensa che la sua terapia possa essere applicabile ad una situazione del genere? Sarei disposto a contattarla immediatamente. grazie

  15. Mauro

    salve dott. Andrea

    Ho un acufene fluttuante bilaterale a giorni fortissimo a giorni lieve che sembra che scompaia e ho constatato una cosa che non mi spiego e cioè che viene o va sempre durante il sonno, a volte basta 10 min di sonno che mi viene oppure va via ( soffro di insonnia cioe’ la notte ho molti risvegli).
    Come mi spiega questa situazione grazie

    • Il rapporto tra sonno, risveglio e cambiamento dell’acufene è in realtà molto frequente …. A volta peggiora, forse per la posizione orizzontale che aumenta la pressione dei liquidi cerebrali collegati a quelli dell’orecchio, a volte migliore come effetto del riposo…. La combinazione di questi due fattori può fare la differenza.

      E’ comunque certamente un acufene da idrope.

  16. Dritan

    Salve dott Andrea
    Io sono un ragazzo che vengo dall Albania,quindi le chiedo scusa per la mia scrittura non buona.
    A me mi hanno diagnosticato che ho il labirintite in tute due le orecchie e che sofro delle vertigini e dei fischi nelle orecchie ma troppo forte sia le vertigini che i fischi,mi sto curando con l’otobrain 20 compresse 550 mg,e pure ogni tanti mi hanno detto che devo usare la cebrotile 14 flaconi, non so se queste medicine vanno bene?A me me li hanno prescritto per 20 o 30 anni l’asunzione di queste medicine,lei che ne pensa??La ringrazio di cuore ciao e buon lavoro

  17. monica bianchi

    incredibili le informazioni che si leggono su questo blog neanche immaginabili in visite con luminari pagati fiori di quattrini…il Dott La Torre secondo me ha una grande responsabilità…ha il potere di alleviare (ove ciò accada)la sofferenza di tanta gente che all’improvviso scivola in un incubo dalla sera alla mattina…come me..che mi sono svegliata a maggio scorso con questo fischio che però inizialmente non mi ha impressionato perchè era quello che ogni tanto sentivo uscendo dalla discoteca..ho cominciato ad avere attacchi di panico quando ho visto che non passava e leggendo su internet che era incurabile…i primi giorni non riuscivo + nè a mangiare nè a dormire e per la 1° volta in vita mia sono svenuta…nei gg scorsi ho parlato al telefono con alcuni clienti del dottore che sono stati curati e mi hanno tranquillizato…quindi inizierò la cura al + presto,,…se c’è una sola speranza di guarire è bene farlo!

  18. Elisabetta Ortenzi

    Salve dottore io ho avuto la cosidetta vppb 6 anni fa, risolta dopo 4 incontri e relative manovre con l’otorino di un ospedale di Roma. Ora dopo 6 anni si sono ripresentate in un periodo di stress soprattutto mattutino cioe’ una specie di ansia per le cose da fare durante la giornata. Lei pensa che ci sia una correlazione? da quello che leggo nel suo sito a me sembra di si. Sdraiarmi e tirarmi su dal letto e’ una vera sofferenza e durante il giorno mi sento sempre trabballante. Ho gia’ fatto alcune manovre senza risultato, anzi l’ultima volta mi ha provocato una fortissima vertigine.
    Vorrei sapere il suo parere. Betta

  19. americo

    Salve dott,potrei prendere una prenotazione…avete un recapito telefonico.

  20. ruth del c. ojeda

    me parece una esperanza para ésta enfermedad despues de no saber que hacer y siempre escuchando l,o mismo del especialista, nohay curación,… me desespera.Voy hacer el intento para sacar la cita muy pronto.

  21. Anonimo

    la terapia ha controindicazioni dottore? la contatterò in privato poi per esporre la mia personale situazione. cordialmente

  22. angelo conti

    ho iniziato a leggere ora idrope news e mi sto facendo una “cultura”, speriamo che vada tutto bene con la terapia, visto che con fiducia l’ho iniziata da poco. il blog è davvero interessante…..

  23. stefano

    spero che quello che ho letto sia verita , e che possa aiutare qualcuno,
    forse anche me, buon lavoro dottore

  24. SI VERGOGNI DOTTORE GENTE COME lei DOVREBBE ESSERE RADIATA DALL’ALBO.

    • Fosse per me mi auto-radierei per quanto tengo in considerazione l’istituzione stessa dell’ordine dei medici riguardo alla quale non riesco a vedere reale utilità, ma purtroppo per legge devo restarci. Poi se ci dice , magari in minuscolo, perchè dovrebbero radiarmi ne sarei lieto…

  25. SE QUELLO CHE PREDICA SAREBBE VERO NON AVREBBE BISOGNO DI MODERARE I COMMENTI.

    • Ma infatti non li modero, visto che pubblico anche commenti deficienti e privi di senso, come il suo, peraltro rivelanti qualche lacuna nell’uso di congiuntivi e condizionali… Se quello che pensa FOSSE vero lei non avrebbe bisogno di restare anonimo…

    • angelo conti

      mi scusi eh, il dott.non ha bisogno di difese, ma io sto in terapia con lui da ormai un bel pò di settimane e ho riscontrato cose che in altri centinaia di medici che ho visto in almeno 15 anni non ho riscontrato. Intanto la disponibilità, poi la competenza, poi le spiegazioni. Nessun medico visto da me in passato a prezzi assai più esosi ha usato certe spiegazioni “logiche” e soprattutto soddisfacenti!! inoltre la terapia se fatta bene funziona. Poi ci possone essere varie sfaccettature, ma di base funziona. Se io dovessi dire quanti medici dovrebbero essere radiati!! a chi non mi ha saputo diagnosticare una scoliosi che ho scoperto purtroppo a 19 anni (e facevo sport dall’età di 5 anni con visite anuali), a chi mi diceva che avevo una ipoacusia e vertigini ma non era niente, a chi mi chiedeva se sentivo bene senza nemmeno farmi parlare, ma chiedendomi 100 euro….ma lasciamo stare va….

  26. Elena burni

    Salve sono una donna di 48 anni ansiosa e ho sofferto di panico. Ho sempre sofferto di vertigini, e nel 2006 ho avuto un attacco di vertigine molto violenta, sono stata dall otorino e mi ha diagnosticato otoliti dal orecchio destro. In questi anni sono stata abbastanza bene, non ho più avuto crisi forti. Ma ho dovuto modificare il
    Mio stile di vita, ad es. Dormire con due cuscini e solo da un lato, perché dall’altro mi viene ancora la vertigine. Stare attenta quando mi sdraio, andare dal parrucchiere per la posizione del lava testa. Dentista, insomma molte cose. Oggi dopo anni ho deciso di ritornare dall otorino , mi ha fatto le manovre, ma pensavo veramente di morire, la testa non si fermava. Poi sono caduta distesa nel suo studio, dovuto dalla vertigini, dopo esame fatto da lui. Insomma sono andata che stavo bene, sono uscita distrutta.i ha detto che sicuramente avrò ancora qualche cosa nell orecchio, ma non può confermarmelo, perché io ho tenuto gli occhi chiusi.. e mi ha consigliato di andare dallo psichiatra per modificare la cura. Io credo che questo medico abbia sottovalutato il
    Mio malessere. Sicuramente non
    Mi farò sbattere più così. Ho visto la morte. Adesso ho letto su internet alcune sue testimonianze. E vorrei capire se sono ancora guaribile o no? Lei di dove è? Grazie Elena burni

  27. Tommaso

    Salve, sono un ragazzo di 16 anni, e da piu di sei mesi soffro di acufeni bilaterali, con i quali convivo dopo un pomeriggio passato in discoteca. Ho fatto tutti gli esami a me richiesti da vari otorini,i quali hanno avuto tutti esito negativo, e che non segnalano nessuna perdita di udito. Ho avuto anche un paio di episodi di vertigini che nell’arco di qualche ora sono andate via. Mi hanno prescritto una cura con il cortisone, e un’altra con degli integratori, ma non ho notato nessun miglioramento, e alla mia domanda, se un giorno sarebbero spariti questi insopportabili fischi, mi è sempre stato detto che non si può fare niente oltre a aspettare che il cervello si abitui.
    Lei crede che con le sue terapie potrà finire tutto questo?

  28. Fabio

    Una curiosità. Io ho usato il Lyrica per il dolore datomi da delle ernie discali e in concomitanza mi è sorto l’acufene in un solo orecchio. Il Lyrica sul dolore non ha sortito alcun effetto mentre l’acufene è sorto proprio in concomitanza con l’uso di detto farmaco ed è rimasto anche dopo la sua sospensione. Leggendo in rete ho trovato che molti utilizzatori del Lyrica hanno avuto acufeni e perdita dell’udito. E’ reale la cosa? Può realmente derivare da questo farmaco il mio acufene? Mille grazie per la cortese risposta che vorrà darmi.

  29. artan

    e vero quello che dice perche soffro anche io di vertigini.dopo tutto i medici mi hanno detto che e causa di stress,che per me non e vero perche quando mi arriva sento le orecchie come se fosse premute con le mani o come se fossi in aero .

  30. Definitely believe that which you said. Your favorite justification
    appeared to be on the net the simplest thing to be aware of.

    I say to you, I definitely get irked while people think about worries that they just do not know about.
    You managed to hit the nail upon the top as well as defined out the
    whole thing without having side effect , people could take a signal.
    Will probably be back to get more. Thanks

  31. Daniele

    Gentile dottore.
    Sono un ragazzo di 29.
    in seguito ad un incidente (frattura rocca petrosa e perforazione membrana timpanica, con conseguente timpanoplastica) ho iniziato a soffrire di acufene fisso (alternato da fischi durante i quali il ronzio scompare) il tutto correlato ad un abbassamento dell’udito.
    Il problema è peggiorato sensibilmente in seguito ad un ulteriore trauma (schiaffo), dello stesso orecchio, che ha comportato una aumento sensibile dell’acufene insieme alla comparsa di un senso di confusione, ovattamento, avvertibile soprattutto quando sono in luoghi affollati, rumorosi. Anche quando parlo avverto questo fenomeno di stordimento o confusione (non saprei come definirlo).
    Naturalmente son andato a fare una visita dall’otorino che non ha riscontrato nessuna lesione della membrana timpanica ricostruita e ha costatato che non soffro di vertigine dopo alcuni test. Secondo lui questi problemi di confusione e stordimento non sono quindi dovuti all’orecchio.
    A me, sinceramente, pare improbabile visto che tutto è iniziato dal trauma.
    Può essere riconducibile al’idrope?
    la ringrazio per l’attenzione.
    saluti.
    daniele…

    • Normalmente non rispondo pubblicamente sul blog a casi personali, ma il suo messaggio contiene spunti per discussione publica. Un trauma, fisico o acustico, può creare o riacutizzare idrope, senza per questo creare danni permanenti. Ma mai attraverso una lesione del timpano, che da sola non produce acufeni né vertigini né altri sintomi da idrope. E a proposito di vertigini non esiste un test per vedere se una persona SOFFRE DI VERTIGINI… E’ il paziente a sapere se ha vertigini o meno. Il medico può al massimo verificare lo stato dell’orecchio , e non lo fa quasi mai con gli esami giusti. Che comunque non servono perchè ogni paziente con alterazioni dell’orecchio interno ha anche alterazioni, seppur minime, dell’apparato vestibolare. E gli acufeni li produce solo l’orecchio.

  32. venancio lamas

    Ola sou de portugal
    Tenho o problema de zumbidos tonturas a 15 anos e muito sofrimento psiclogico bem aja este site prciso de ajuda

  33. ROCCO

    salve! da circa 1 anno ho un acufene all’orecchio sinistro! il tutto è iniziato dopo una notte in hotel dove ho sudato ecc… e avevo aria condizionata a temperature davvero gelide ! il giorno successivo mal di gola, pochissima voce,e sentivo poco all’orecchio sinistro: dopo diversi giorni passa tutto senza medicine , ma inizio a sentire come un fischio all’orecchio ,ed alcuni rumori come la frenata di una macchina o lo scorrere dell’acqua del rubinetto mi danno fastidio, dovevo quasi tappare l’orecchio per proteggermi!vado dall’otorino e tolgo un tappo di 2 cm quasi, il rumore aumenta ma dopo diverse settimane si stabilizza, e da allora va su e giù, a volte aumenta , altre volte non lo sento, altre ancora è leggero ma non so… , Tra qualche settimana il mio acufene avrà 1 anno, e dopo risonanze(ho leggero muco quindi sinusite) otorino, gnatologo ecc… ho scoperto questo sito!! devo contattarla ?potrebbe essere idrope? grazie mille

  34. giuseppe 56

    Acufene una parola mai sentita prima ma da 20 giorni mi sta torturando, sono andato dall’Otorino che mi ha diagnosticato questa patologia che mi sta curando con un vasodilatatore (Trental 600), che non mi sta dando nessun sollievo. Vorrei contattarla al più presto per iniziare la sua cura.

  35. salve ,ho 49 anni ,e da circa 1 anno soffro saltuariamente di vertigini e problemi di equilibrio soprattutto quando mi sdraio e giro il collo verso il cuscino sia a dx che a sx, da circa 1 anno ho perso nell’orecchiio dx una piccola % di udito dovuto forse ad immersioni in apnea forzate, mi puo’ aiutare?
    grazie davide

  36. Roberto

    Salve dott La Torre, sono un ragazzo di 30 anni e ormai da più di 3 soffro di un continuo fischio/ronzio a entrambe le orecchie H24…sono andato dal mio medico ke mi ha fatto fare solo l’esame audiometrico e ke è risultato negativo e infine mi ha detto ke cura non esiste…da qualche settimana il mio disturbo è peggiorato cosi cercando sul web mi sono imbattuto sul suo sito…crede ke la sua cura possa andare bene anche nel mio caso? Anche se il mio acufene non è così fluttuante? Io sono di Rovigo e volevo chiederle, dato ke so ke visita in molte città, dove posso trovare l’ambulatorio più vicino a casa mia, in caso contrario credo ke procederò via skype…
    La ringrazio in anticipo…
    Roberto

    • Pubblico il messaggio perchè mi dà l’occasione di chiarire una cosa… Se qualcuno vi fa il io nome o mi raccomanda come medico, comunque andate a vedere il mio sito. E’ chiaro che Roberto ha informazioni risalenti a 2 anni fa almeno, visto che sono oltre 2 anni che ho smesso di girare per vari ambulatori e che propongo le consulenze video in skype, cona ltrettanta efficaica e anzi solo vantaggi di comodità e praticità e peraltro nemmeo vivo più in Italia… Vedere http://www.idrope.com/info.html

  37. Sergio

    Salve Dottore Le volevo fare una domanda, ma secondo Lei c’è la possibilità di confondere in una diagnosi l’otosclerosi con l’idrope?

    • Si.. errore anzi frequente..se ci si basa solo su esami

      • Sergio

        Salve Dottore, grazie per la risposta. Le volevo chiedere se vale anche il contrario, cioè scambiare l’idrope per un otosclerosi. Poi cosa intende per “se ci si basa solo su esami”? Quali esami? e cosa si dovrebbe fare in più per avere un quadro più affidabile? Parlando molto più chiaramente mi hanno diagnosticato un otosclerosi con probabile intervento da fare, potrebbe essere un errore e confuso con un idrope. Gli esami che ho fatto ogni sei mesi nel corso di quasi due anni sono l’audiometrico e l’impedenziometrico più esame visivo dell’orecchio.

      • Io mi riferivo a questo.. I riflessi stapedisli possono mancare anche nell’idrope.

  38. Salve è da un mese che soffro di vertigini sono stata da otorino 15 giorni fa il quale mi ha prescritto arleventan l’ho preso x 5 giorni mattina e sera poi sono tornata da lui e mi ha detto che sono migliorata e di assumere arleventan solo una volta al giorno x altri 2 giorni dopodiché sospendere x 3 giorni ho fatto tutto questo e i miglioramenti ci sono stati ma aime non del tutto adesso dovrei tornare da lui che a parer suo dovrà fare una manovra aiuto

  39. Cristian

    Salve dottore, innanzitutto la ringrazio per avermi dato un pò di luce, da un mese e mezzo circa soffro di acufene bilaterale fisso, da 7 giorni ho iniziato una nuova terapia deltacortene associato a Stugeron 25 mg 2 volte al giorno mi sembra che l’intensità sia diminuita, tanto da riuscire a dormire di notte, anche se sento comunque i fischi in maniera distinta e pesante. sto attendendo di fare esame dei potenziali evocati, l’impendenzometrico ha dato esiti negativi e l’audiometria segnala un calo minimo da entrambe le orecchie su una sola frequenza. Leggo nel blog che l’idrope non è certo nei casi di acufene fisso, quindi volevo la sua opinione, ovviamente in senso generale, se ritiene che un acufene fisso, calato leggermente con antinfiammatori e cinnarizina può essere causato da IDROPE?
    Grazie del tempo che mi dedicherà.
    Grati e cordiali saluti.

    • Un acufene che cala “leggermente” è nella sua quota “leggermente calata” certamente da idrope ma senza poter dire che lo sia anche la parte residua che resta possibilmente causata da idrope.. così come un acufene che cala es.. del 70% e per almeno il 70%.. ma magari anche tutto dovuto a idrope.. e non conta la terapia fatta.. la cinnarizina ad esempio non fa assolutamente nulla..

  40. Roberto

    Ho un danno cocleare da circa 15 anni. Una ipoacusia neurosensoriale profonda al solo orecchio sinistro in seguito ad una otite. Da 5 mesi dopo una forte influenza ha cominciato a fischiarmi l’orecchio sinistro, Quello da dove non sento! Può essere il fischio causato da una idrope o nel mio caso non è possibile dato che non ho alcun residuo uditivo? Grazie dottor La Torre.

    • Rispondo perché di interesse generale. Se ha una anacusia (sordità totale monolaterale con zero risposta all’audiometria) la presenza di un danno cocleare è praticamente certa, ma in che quota percentuale dell’ipoacusia non possiamo saperlo e la presenza dell’idrope non è esclusa comunque… Si l’acufene in orecchio totalmente sordo può ancora essere dovuto a idrope e non di rado pur magari non recuperando l’udito ‘ trattabile. Peraltro la non associazione cronologica esclude che ci sia relazione diretta con eventuali danni… dovrebbe averne avuti due a distanza di 5 mesi… E certamente non ha perso l’udito a causa di una otite…

  41. gianluca

    Dottore può lasciarmi un telefono per prenotare una visita grazie.

  42. Nicola

    Salve da circa due anni vivo h 24 con gli acufeni tipo fruscio o uno spiffero d’aria orecchio dx il sinistro e invece ormai fuori uso dopo un intervento di tpl . Chiedo se esiste un rimedio per l’acufene . Dall’ultimo controllo l’udito e perfetto . In attesa di una risposta porgo distinti saluti

  43. veronica

    Mi sto curando x idrope da 8 anni..va molto bene ma non posso fare a meno di chiedermi…..dovrò prendere farmaci x tutta la vita?dieta ipso dica x sempre?..e la paura di una crisi per strada o quando sono sola?

  44. Valtero Verdenelli

    Ho bisogno del dott. La torre ma non so come fare per contattarlo perche’non sono molto pratico di internet.
    Do’ la mia e mail. Valteroverde@libero.it. se potete contattarmi
    Ringrazio.

  45. federico a.

    Buonasera dottore,
    ho due domande:
    - l’idrope riguarda anche l’iperacusia? Sul sito mi sembra si parli di ipoacusia, vertigini e acufeni, ma non vedo menzione dell’iperacusia.
    - come si capisce se un acufene è fisso o intermittente? Nel senso: come comprendo che è intermittente e che invece non è la mia mancata percezione dovuta al fatto che la mia attenzione è rivolta ad altro e che sono in un ambiente non troppo privo di rumori di base?
    La ringrazio anticipatamente per le risposte.

    • la maggior parte dei casi di iperacusia deriva da idrope ma ci sono spesso anche componenti psicologiche che rendono difficile distinguera la vera ipoacusia dalla fonofobia. l’acufene lo si valuta solo nel silenzio prestando attenzione ai fini di capire se è variabile

Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...